Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
Nuovi incentivi per le PMI lombarde: pubblicato il Bando AL VIA
Giovedì 06 Luglio 2017 08:23

E’ stato pubblicato il Bando AL VIA – Agevolazioni Lombarde per la Valorizzazione degli Investimenti a sostegno delle PMI lombarde.

Con questo bando la Regione Lombardia e Finlombarda intendono supportare nuovi investimenti da parte delle PMI. Il fine è quello di rilanciare il sistema produttivo e facilitare la fase di uscita dalla crisi socio-economica che ha investito anche il territorio lombardo.

L’iniziativa, pertanto, finanzia investimenti produttivi, incluso l’acquisto di macchinari, impianti e consulenze specialistiche inseriti in adeguati piani di sviluppo aziendale. Tali piani di sviluppo devono contenere:

  • un’analisi chiara e dettagliata dello scenario di riferimento (interno ed esterno all’impresa);
  • la definizione di una strategia volta a ripristinare le condizioni ottimali di produzione; a massimizzare l’efficienza energetica, la salubrità dei luoghi di lavoro, la sicurezza dei processi produttivi; a pianificare azioni di crescita sui mercati nazionali ed internazionali.

Saranno, inoltre, favoriti i piani di sviluppo finalizzati al rilancio di aree produttive.

Le linee di intervento per le quali è possibile presentare domanda

Il richiedente potrà presentare domanda su una delle due seguenti linee di intervento:

  • LINEA SVILUPPO AZIENDALE: finanzia investimenti su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo. I programmi sono da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale.
  • LINEA RILANCIO AREE PRODUTTIVE: finanzia investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive.

Per entrambe le linee i progetti dovranno essere realizzati in un ambito che risulti in relazione con una delle Aree di specializzazione individuate dalla "Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione (S3)".

L’iniziativa prevede un intervento agevolativo. Questo deve essere costituito da un finanziamento concesso dai soggetti finanziatori, assistito da una garanzia a valere sul Fondo di Garanzia e da un contributo in conto capitale.

A fronte di progetti presentati con spese ammissibili tra €53.000 e fino a 3ML per Sviluppo aziendale e fino a 6ML per Rilancio aree produttive, l’intervento agevolativo si compone di:

  • finanziamento a medio-lungo termine erogato da Finlombarda e dagli intermediari finanziari convenzionati (tra €50.000 e fino a € 2.850.000);
  • garanzia regionale gratuita del 70% ad assistere il finanziamento;
  • contributo a fondo perduto in conto capitale variabile a seconda della dimensione aziendale e del regime di aiuto scelto.

Quali sono le tipologie di spesa ammissibili

Sono ammissibili al progetto le seguenti tipologie di spesa:

  • macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;
  • sistemi gestionali integrati (software e hardware);
  • acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione;
  • opere murarie, opere di bonifica e impiantistica solo se funzionali all’installazione dei macchinari o al progetto di rilancio e costi assimilati, anche finalizzati all’introduzione di criteri di ingegneria antisismica;
  • proprietà/diritto di superficie in relazione ad immobili destinati all’esercizio dell’impresa (solo per Linea rilancio aree produttive).

Le risorse finanziarie iniziali di cui all’iniziativa ammontano:

  • per i finanziamenti, € 220.000.000 derivanti dalle risorse apportate dai soggetti finanziatori. Nello specifico, per € 110.000.000 da Finlombarda, anche a valere su provvista della Banca Europea per gli Investimenti, e per € 110.000.000 dagli Intermediari Convenzionati.
  • per il Fondo Garanzia, ad € 55.000.000 a valere sull’Asse III del POR FESR 2014-2020, inclusiva dei compensi a Finlombarda in qualità di soggetto gestore del Fondo di Garanzia.

Quando presentare la domanda

Le domande potranno essere presentata a partire dalle ore 12.00 del giorno 05 luglio 2017 e sino al 31 dicembre 2019, data di chiusura dello sportello.

Per ricevere ulteriori informazioni, contattaci subito!