Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
Regione Friuli Venezia Giulia: arrivano i voucher per l’innovazione
Lunedì 24 Luglio 2017 13:54

Con la pubblicazione della DGR N. 1291 del 7 luglio 2017, la Regione Friuli Venezia Giulia ha messo a disposizione € 2.035.238,00 a valere su Fondi FESR. L'obiettivo è promuovere gli investimenti delle imprese in Ricerca&Sviluppo sviluppando collegamenti e sinergie tra imprese e centri di R&S. Vengono sostenuti gli investimenti nello sviluppo di prodotti e servizi, nel trasferimento di tecnologie, nell’innovazione sociale, nell’eco-innovazione negli ambiti individuati dalla Strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente del Friuli Venezia Giulia.

Nello specifico le micro, piccole e medie imprese potranno a presentare domanda per ottenere un contributo a fondo perduto del 50% delle spese di progetto per un valore di minimo 2.500€ e massimo 20.000€.

Quali sono i progetti ammissibili

Le imprese interessate dovranno presentare progetti relativi all’acquisizione di uno o più servizi per l’innovazione:

a.1 - studi di fattibilità per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione forniti unicamente da “enti di ricerca”

b.1 - servizi di audit finalizzati alla diagnosi della situazione competitiva dell’impresa

b.2 - servizi per l’innovazione di concetto finalizzati a generare nuove idee di prodotto e/o di processo e all’esplorazione delle alternative tecnologiche e di design

b.3 - servizi di analisi e affiancamento per supportare il cambiamento organizzativo

b.4 - servizi di supporto all’innovazione strategica (servizi per decisioni di alleanze, processi di fusioni e acquisizioni)

b.5 - servizi per l’innovazione di prodotto e di processo produttivo

b.6 - servizi per l’efficienza energetica e la responsabilità ambientale

b.7 - servizi per l’innovazione commerciale e l’internazionalizzazione

c.1 - servizi di progettazione per la ricerca e sviluppo e per l’innovazione di prodotto/processo produttivo

c.2 - servizi di sperimentazione

c.3 - servizi di ricerca contrattuale forniti unicamente da “enti di ricerca”

d.1 - servizi di valorizzazione della proprietà intellettuale per il supporto al trasferimento tecnologico finalizzati all’acquisizione di brevetti ed altri diritti

d.2 - servizi a supporto della proprietà intellettuale forniti unicamente da soggetti iscritti all’Ordine dei Consulenti di Proprietà Industriale per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti.

d.3 - servizi di supporto alla certificazione avanzata

Sono considerate ammissibili le spese relative all’ottenimento, convalida e difesa di brevetti e attivi immateriali nonché le spese per servizi di consulenza e sostegno all’innovazione.

Quando presentare la domanda per beneficiare del contributo

La richieste di finanziamento potranno essere presentate a partire dal 20 settembre 2017 fino al 20 novembre 2017.

I contributi verranno assegnati nell’ordine di recezione delle domande, per tale motivo avranno priorità i progetti presentati tempestivamente ..affrettatevi a contattarci per richiedere un nostro supporto!